Il parco SantoSaint Park

E’ uno dei parchi più belli e grandi d’Italia.Un parco che ha oltre mille anni di vita ed è ammantato di sacro grazie alla forte presenza al suo interno dei monaci benedettini che hanno dato vita al santuario di Camaldoli e quelli francescani che hanno generato quello di La Verna. Oltre alla sorgente dell’Arno da non perdere, a poca distanza, il Lago degl’Idoli così chiamato perché al suo interno sono state casualmente trovate centinaia di piccole sculture in bronzo di epoca etrusca che ancora intrigano storici ed archeologi incapaci di dare una spiegazione alla straordinaria presenza di questi oggetti di culto in un luogo così isolato e remoto. 

La sorgente dell’ArnoThe source Arno

E’ facile raggiungerlo la sorgente del fiume più famoso della Toscana arrivando dall’altro lato della foresta casentinese, da San Godenzo in alto Mugello.

Dopo un percorso di circa un’ora e mezzo di cammino arriviamo a Capo d’Arno (1358 mt.) dove una lapide riporta i versi di Dante nella Divina Commedia (Purgatorio, canto XIV vv. 16-18): “Per mezza Toscana si spazia un fiumicel che nasce in Falterona e cento miglia di corso nol sazia”.