27 Dicembre 2022

Il miglior ristorante italiano nel mondo è a Shangai

Il Gran Galà della Cucina Italiana, svoltosi al Teatro San Babila di Milano, è stata una celebrazione vera e propria di un anno intenso e ricco di soddisfazioni per 50 Top Italy,
la guida online del meglio del Made in Italy, dentro e fuori i confini nazionali.
Una serata evento che ha svelato i 50 Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo; consegnati anche gli attesissimi Premi Speciali, che hanno messo in luce i professionisti che si sono
distinti nell’ultimo anno.
Da Vittorio Shanghai, in Cina, è il Miglior Ristorante Italiano nel Mondo. Il ristorante, guidato
dall’Executive Chef Stefano Bacchelli, con la supervisione della famiglia Cerea si conferma una
vera eccellenza nel mondo della ristorazione anche all’estero.
Il secondo posto di questa prestigiosa classifica va a Don Alfonso 1890 Toronto, in Canada, con lo chef Daniele Corona. Sul terzo gradino del podio, il ristorante contemporaneo creato da due nomi italiani di fama mondiale, la maison Gucci e il celebre chef modenese Massimo Bottura: Gucci Osteria da Massimo Bottura a Tokyo, guidato dallo chef Antonio Iacoviello.
Al quarto posto Il Carpaccio, a Parigi, nato dall’incontro della famiglia Cerea con Oliver Piras e
Alessandra del Favero. A conquistare il quinto posto è Fiola, a Washington DC, di Fabio Trabocchi, uno dei posti preferiti del Presidente USA, Joe Biden. Al sesto posto Sesamo, a Marrakesh, che porta la firma di Massimiliano Alajmo. Settima posizione per Locanda Locatelli, a Londra, insegna del noto chef Giorgio Locatelli. All’ottavo posto Il Lago, a Ginevra, guidato da Massimiliano Sena. Chiudono la Top Ten Rezdôra di Stefano Secchi, a New York, e Buona Terra a Singapore, di Denis Lucchi.

Assegnati gli attesissimi premi speciali dei migliori ristoranti italiani nel mondo: Antonio Iacoviello Chef dell’Anno 2023. D’Amico Award; Il Carpaccio, a Parigi, si aggiudica il Pranzo dell’Anno 2023. Birrificio Fratelli Perrella Award; a Laura Roncaccioli di Caffè Stern, a Parigi, va il premio Sommelier dell’Anno 2023, Ferrarelle Award; la Novità dell’Anno 2023, Latteria Sorrentina Award è Lucida, a El Alamein, dello chef Giorgio Diana; Armani Ristorante a Tokyo, guidato dallo chef Carmine Amarante, si aggiudica il premio Pasticceria nella Ristorazione 2023, Mulino Caputo Award; il Piatto dell’Anno 2023, Pastificio dei Campi Award è Spaghetti, come una bruschetta di Clara, a Bangkok, dello chef Christian Martena; il premio Made in Italy 2023, Solania Award va a Giando, a Hong Kong, dello chef Gianni Caprioli.
I premi speciali della guida Italia hanno invece incoronato Davide Oldani come Chef dell’Anno
2023, D’Amico Award; il Pranzo dell’Anno 2023, Birrificio Fratelli Perrella Award è di Zia
Restaurant, a Roma, di Antonio Ziantoni; il premio Performance dell’Anno 2023,  Altamura OP Award va ad Imàgo dell’Hotel Hassler, a Roma, guidato dallo chef Andrea Antonini; Il piatto
dell’anno è Pomodoro, dello chef Davide Guidara de I Tenerumi, a Lipari; la Novità dell’Anno
2023 – Latteria Sorrentina Award è Andrea Aprea, a Milano; Mario Iaccarino del gruppo Don
Alfonso 1890 è Restaurant Manager dell’Anno 2023 – Goeldlin Award; il premio Pasticceria nella
Ristorazione 2023 – Mulino Caputo Award va a Duomo, a Ragusa, con il pastry chef Fabrizio
Fiorani; la Migliore Prima Colazione 2023 – Caffè Borbone Award è dell’Hotel Brunelleschi,
guidato in cucina dallo chef Rocco de Santis; il Sommelier dell’Anno 2023 – Ferrarelle Award è Marco Reitano de La Pergola, a Roma; il General Manager dell’Anno 2023 – Birrificio Fratelli Perrella Award è Salvatore Pagano del Savoy Beach Hotel di Capaccio Paestum; il Pasticcere
dell’Anno 2023 – Mulino Caputo Award è Gianluca Fusto, di FUSTO Milano; e infine, il premio
Pasticceria Contemporanea 2023 – Latteria Sorrentina Award va a Pietro Macellaro Pasticceria
Agricola Cilentana, a Piaggine.

Durante la serata, sono stati premiati i primi dieci classificati dei migliori Trattorie – Bistrò
Moderni, dei migliori ristoranti di Cucina d’Autore, dei Grandi Ristoranti, dei ristoranti Luxury e i
numeri uno dei ristoranti Spin-Off. Dopo la premiazione, per continuare a celebrare questo
incredibile anno, gli organizzatori e tutti gli ospiti hanno brindato con Trento DOC Ferrari
all’Excelsior Hotel Gallia.

La Classifica completa de I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2023
1 Da Vittorio Shanghai – Shanghai, Cina
2 Don Alfonso 1890 Toronto – Toronto, Canada
3 Gucci Osteria da Massimo Bottura – Tokyo, Giappone
4 Il Carpaccio – Parigi, Francia
5 Fiola – Washington DC, USA
6 Sesamo – Marrakesh, Marocco
7 Locanda Locatelli – Londra, Regno Unito
8 Il Lago – Ginevra, Svizzera
9 Rezdôra – New York, USA
10 Buona Terra – Singapore, Singapore
11 Agli Amici Rovinj – Rovinj, Croazia
12 Masseria – Washington DC, USA
13 Acquarello – Monaco di Baviera, Germania
14 Senzanome – Bruxelles, Belgio
15 Tèrra – Copenaghen, Danimarca
16 Caffè Stern – Parigi, Francia
17 Torno Subito – Dubai, Emirati Arabi Uniti
18 Armani Ristorante – Tokyo, Giappone
19 Pianeta Terra – Amsterdam, Paesi Bassi
20 The Oval – La Devozione – New York, USA
21 Clara – Bangkok, Thailandia
22 Giando – Hong Kong, Cina
23 La Table d’Antonio Salvatore au Rampoldi – Montecarlo, Principato di Monaco
24 Aromi – Praga, Repubblica Ceca
25 Pastamara – Vienna, Austria
26 Ornellaia – Zurigo, Svizzera
27 Osteria 57 – New York, USA
28 Lucida – El Alamein, Egitto
29 Tosca – Parigi, Francia
30 Mono – Edimburgo, Regno Unito
31 Erasmus – Karlsruhe, Germania
32 Brace – Copenaghen, Danimarca
33 Cioppino’s – Vancouver, Canada
34 La Sosta – Swellendam, Sud Africa
35 Orobianco – Alicante, Spagna
36 Otto e Mezzo – Bombana – Hong Kong, Cina
37 Il Ristorante Luca Fantin – Tokyo, Giappone
38 Picchi – San Paolo, Brasile
39 Restaurant Passerini – Parigi, Francia
40 Braci – Singapore, Singapore
41 Il Ristorante – Niko Romito – Dubai, Emirati Arabi Uniti
42 Acquerello – San Francisco, USA
43 Tentazioni – Bordeaux, Francia
44 Octavium – Hong Kong, Cina
45 Al Muntaha – Dubai, Emirati Arabi Uniti
46 Le George – Parigi, Francia
47 La Locanda – Kyoto, Giappone
48 The River Cafe – Londra, Regno Unito
49 Da Mimmo – Bruxelles, Belgio
50 Mancini – Stoccolma, Svezia

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *