6 Dicembre 2022

Viaggi, 4 turisti su 10 nel mondo scelgono il “turismo culturale”

Si aprono scenari interessanti per città come Firenze, Venezia e Roma e per tutto il nostro Paese, culla di arte e cultura per il turismo del futuro.
All’interno di uno scenario economico globale in grande crescita, emergono campagne di sensibilizzazione, progetti universitari e persino associazioni amiche dell’ambiente che mettono sempre più in risalto il turismo culturale.
Il trend coinvolge anche l’Italia grazie a CulturaIdentità, un movimento che ha come obiettivo la valorizzazione delle bellezze culturali ed ambientali appartenenti al territorio del Bel Paese. “Promuovere la cultura è un dovere, farlo per il proprio Paese è un piacere”, afferma Edoardo Sylos Labini, fondatore di CulturaIdentità

Abito di un popolo è la sua cultura, sostentamento le sue tradizioni, vanto ed orgoglio la sua identità”: con queste parole il giornalista Antonio Abbate definisce un concetto mai come oggi quotidiano e profondamente legato all’esistenza.
Stando a una serie di ricerche condotte sulle principali testate internazionali del settore da Espresso Communication il termine cultura cammina, anzi corre di pari passo con la parola turismo, la quale, in realtà, è un vero e proprio cuore pulsante dell’intrattenimento e dell’economia globale.

Le prime conferme in merito giungono da un recente report stilato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo, secondo cui, a livello globale, almeno 4 turisti su 10 possono essere considerati dei cultural tourist.
Travel Agent Central entra ancora più nel dettaglio, specificando che più di 1 americano su 2 viaggia esclusivamente per conoscere nuove culture. E il trend sembra destinato a crescere nel corso dei prossimi anni: infatti, stando alle previsioni indicate da GlobeNewswire, il mercato worldwide del turismo culturale crescerà fino a raggiungere quasi i 12 miliardi di dollari di fatturato entro il 2028 (+160% sul 2021) con una crescita media annuale composta del 14,4% nel corso dei prossimi sei anni.

Ulteriori conferme giungono anche dai social con l’hashtag #culturaltourism che conta quasi 80 mila contenuti pubblicati su Instagram. Su TikTok, invece, lo stesso hashtag conta circa 774mila views. Dai singoli dati si passa alle iniziative messe in campo per valorizzare e promuovere sempre di più il cosiddetto cultural tourism.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *